Il Maestro Amedeo Rossetto ha ereditato saperi e segreti di una famiglia di soffiatori: dal padre ha imparato l'arte di produzione delle murrine, la lavorazione del vetro più tradizionale di Murano.

Allievo di Carlo Tosi, ha compiuto il suo apprendistato iniziando come semplice garzone alla Barovier&Toso, diventando Maestro a 24 anni. Più di quarant'anni dopo Amedeo Rossetto lavora ancora il vetro con la stessa passione e tramanda alle nuove generazioni le sue conoscenze.

Le murrine si formano accostando a freddo canne di vetro di forme e colori diversi. Ogni colore richiede, per essere lavorato, una temperatura diversa.